Che cosa vedere a Cagliari e dintorni

Il quartiere di Castello
Il quartiere di Castello

Per sapere cosa vedere a Cagliari ti invitiamo a consultare la nostra guida in homepage riguardante tutto ciò che è possibile vedere nella città di Cagliari come il quartiere di Castello, il bastione di San Remy, la grotta della vipera, tuvixeddu, il museo archeologico di Cagliari, i vari parchi cagliaritani e in particolare lo spettacolare parco della sella del diavolo, monte claro, le saline di molentargius, monte urpinu, la spiaggia del poetto e la spiaggia di Calamosca, le rovine della villa di Tigellio, l’orto botanico, il belvedere, le torri di san pancrazio e dell’elefante e tante altre cose interessanti cui vale la pena di visitare.

Anche se non si tratta proprio dei dintorni della città anche partire dal centro per andare a Molentargius affittando una bicicletta su Cagliarinoleggio.it può essere un’esperienza piacevole per un  turista e comporta anche un po di moto. Spesso a Molentargius si possono vedere fenicotteri ma sicuramente i pezzi più interessanti sono i paesaggi tra l’industriale ed il dopoguerra: sono ancora presenti intatti due bunker tedeschi e alcune fortificazioni, oltre che i resti industriali della vecchia industria del sale. La pista ciclabile finisce all’inizio di molentargius e una volta percorso il parco sempre in bici si arriva nel lungomare, appena in tempo per una bella nuotata e un gelato nei tanti chioschi del poetto.

Sempre nei dintorni di Cagliari si trova la pianura del Campidano con molti panorami suggestivi e perché no magari una giornata si può passare all’interno della Sardegna, magari visitando alcuni dei tantissimi resti megalitici dell’antica civiltà nuragica.

Il nuraghe di Barumini
Il nuraghe di Barumini

Per quanto riguarda cosa è possibile vedere nei dintorni di Cagliari questo dipende dal tipo di passione che muove il turista: se vi è un certo interesse per l’archeologia è possibile andare a visitare i vari nuraghe e monumenti megalitici come domus de janas e pozzi sacri mentre se si è amanti del mare si può andare anche a Pula e in particolare a Nora dove sulla spiaggia sono presenti i resti di una città antichissima chiamata Nora, fondata dai fenici, che ancora oggi regala numerose scoperte agli archeologi del luogo; altrimenti è possibile rimanendo sempre vicino a Cagliari o nei suoi dintorni visitare i vari paesini del campidano e i loro meravigliosi paesaggi selvatici, unici in tutta Italia. Da considerare, sempre rimanendo nei dintorni di Cagliari, è una visita al paese sul mare di Villasimius e delle due isole in prossimità: il paese è molto caratteristico e ha delle spiagge considerate fra le più belle di tutta l’Italia mentre le due isole (Isola dei cavoli e l’isola di Serpentara) sono molto piacevoli da visitare, magari in un tour in barca a cui abbinare lo snorkeling e un po di emozionante wakeboarding.

 

Precedente Cosa vedere a Cagliari in poche ore: tour veloce della città Successivo Realizzazione siti web a Cagliari: come chiedere un preventivo per sito internet a Grazieweb.com