L’antico caffè genovese in piazza costituzione – storia di Cagliari

Antico caffe storia cagliari cosa vedere

Alla confluenza tra viale Regina Elena e via Sulis si trova la casa Canepa che è un edificio che oggi costituisce l’avan corpo del palazzo Valdès. Il caffè fu aperto nel 1838 da Lazzaro Canepa, un commerciante ligure originario di Lavagna; allora si chiamava “bar Lazzaro” e, per la città, costituiva un’autentica novità. Solo nel 1855 assunse la denominazione “caffè Genovese ” che ha mantenuto fino a poco tempo fa. Da oltre un secolo e mezzo il locale costituisce uno dei ritrovi preferiti dei cagliaritani: la posizione centrale e la buona pasticceria hanno contribuito alla fortuna del caffè che venne frequentato assiduamente da S. Quasimodo e Grazia Deledda. Ma sono passati anche personaggi quali David H. Lawrence, Levi, D’Annunzio, Vittorini, Lussu, Beniamino Gigli, Piero Schiavazzi e molti altri, alcuni dei quali ospitati anche nella “Scala di Ferro”. Anche la cancellata in ferro battuto, che delimita il locale, è carica di storia e di ricordi: venne realizzata intorno al 1890 dai detenuti della conolia penale di San Bartolomeo. Il palazzo Valdès fu costruito a più riprese, tra il 1901 ed il 1928 su progetto dell’ing. Mura e dall’ing. Simonetti (3^fase nel 1928).

<<< Torna all’elenco delle cose da vedere a Cagliari

Precedente La storia dell'arco di calcare di "S' ecca manna" a Cagliari - storie segrete di Cagliari Successivo San Saturnino o San Saturno? Il vero nome del patrono di Cagliari