La storia di villa Muscas a Cagliari: partiamo dal 1370

La villa si trova in Via Sant’Alenixedda, 2, 09128 Cagliari CA.

Nata nel 1370 era originariamente un monastero dei Frati Vittorini, divenne nel ‘600 proprietà della Famiglia Muscas Nel 1845, il podere venne ceduto dal canonico Muscas alla città di Cagliari, perchè ne realizzasse una scuola agraria.
Fu così che, nel 1885 divenne la “Regia scuola enologica”, il vasto terreno circostante fu coltivato a vigna e a frutteto, mentre il fabbricato, oltre alla scuola, comprendeva alloggi per studenti e insegnanti, locali per la custodia di arnesi e prodotti agricoli e la cantina sperimentale. Vennero pure istituiti, una Biblioteca e dei laboratori di chimica e zootecnia.
La Regia scuola enologica diventa regia scuola agraria nel 1912 e istituto agrario nel 1945.
Nel 43 pare che la scuola fosse ancora aperta nonostante i bombardamenti; poi chiusa per la guerra e trasferita a Quartu S. Elena. All’interno della villa c’era il primo allevamento industriale del baco da seta e l’irrigazione sotterranea… tante curiosità tecniche incredibili per l’epoca.
Intorno al 1930 la Regia Scuola divenne l’ Istituto Tecnico Agrario Duca degli Abruzzi che vi è rimasto sino al 1995. Le donne furono ammesse a partire dagli anni ’70.
Durante la seconda guerra mondiale la struttura ebbe anche un ruolo militare, fu infatti adibita a foresteria e ricovero di feriti oltrechè deposito di munizioni e attrezzature militari
Nel 1999 Villa Muscas, divenne un Centro della cultura contadina, dove vengono custoditi tradizionali attrezzi agricoli, utensili casalinghi risalenti all ‘800 e allo stesso tempo i locali della Regia Scuola. È possibile ammirare anche un pozzo romano, una raccolta bibliografica e una collezione di circa 800 bottiglie di vini sardi datati.

Precedente Il tunnel della marina militare di Cagliari e la croce al suo interno Successivo Probabili resti romani alla grotta di Porta d'Avanzada a Cagliari

Lascia un commento

*